XXL
XL
LG
MD
SM
XS

Internazionalizzazione: 25% a fondo perduto

25% a fondo perduto per internazionalizzare

Fino al 3 dicembre 2021 le imprese italiane avranno la possibilità di accedere a finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione a supporto di tutte le fasi di crescita sui mercati esteri.

È possibile accedere fino a 4 milioni di Euro di liquidità senza necessità di presentare garanzie e ottenere fino al 25% a fondo perduto (ad eccezione della linea di finanziamento “Patrimonializzazione”).

25% a fondo perduto per internazionalizzare

Fino al 3 dicembre 2021 le imprese italiane avranno la possibilità di accedere a finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione a supporto di tutte le fasi di crescita sui mercati esteri.

È possibile ottenere fino al 25% a fondo perduto.

Soggetti beneficiari

Sono ammesse le imprese appartenenti a tutti i settori, eccetto quelle con Ateco appartenente:

  • alla Sezione A (Agricoltura, Silvicoltura e Pesca)
  • alle classi 10.11 e 10.12 (Lavorazione e conservazione di carne).

7 linee di finanziamento

Sono previste sette differenti linee di finanziamento ed è possibile partecipare a più di una di esse:

  • Patrimonializzazione;
  • Fiere, Mostre e Missioni di Sistema;
  • Inserimento sui Mercati Esteri;
  • Temporary Export Manager;
  • E-Commerce;
  • Studi di Fattibilità;
  • Programmi di Assistenza Tecnica.

Vediamole nel dettaglio.

3 linee di finanziamento

Sono previste tre differenti linee di finanziamento tra loro alternative:

  • Partecipazione delle PMI a fiere e mostre internazionali, anche in Italia, e missioni di sistema;
  • Sviluppo del commercio elettronico delle PMI in Paesi esteri (E-commerce);
  • Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale.

Vediamole nel dettaglio.

Patrimonializzazione

Rafforzamento della solidità patrimoniale per essere più competitivi sui mercati internazionali.

Soggetti Beneficiari

MidCap e PMI italiane, costituite in forma di società di capitali, che abbiano realizzato all’estero in media almeno il 20% del proprio fatturato degli ultimi 2 bilanci o il 35% del fatturato dell’ultimo bilancio.

Spese ammissibili

Il finanziamento è finalizzato al raggiungimento, miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”) rispetto a un “livello soglia” predeterminato.

Agevolazione concessa

Importo massimo finanziabile: € 800.000, fino al 40% del patrimonio netto dell’impresa.

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Fiere, mostre e missioni di sistema

Partecipazione a fiere, mostre e missioni di sistema all’estero per promuovere il proprio business su nuovi mercati.

Soggetti beneficiari

Tutte le PMI, in forma singola o aggregata, MidCap e Grandi Aziende.

Spese ammissibili

Finanziamento a tasso agevolato delle spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in Paesi esteri, incluse le missioni di sistema promosse da MISE e MAECI e organizzate da ICE – Agenzia, Confindustria e altre istituzioni e associazioni di categoria. Sono finanziabili anche le spese sostenute per la partecipazione a fiere internazionali in Italia.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio.

Importo massimo finanziabile: € 150.000.

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di preammortamento.

Fiere, mostre e missioni di sistema

Partecipazione delle PMI a fiere e mostre internazionali, anche in Italia, e missioni di sistema.

Soggetti beneficiari

PMI italiane, che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno un bilancio relativo a un esercizio completo.

Spese ammissibili

  • Spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera/mostra;
  • Spese per area espositiva;
  • Spese logistiche;
  • Spese promozionali;
  • Spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera/mostra.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate.

Importo massimo finanziabile: minore tra € 150.000 e il 15% dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio approvato
e depositato del Richiedente.

É possibile richiedere una quota a fondo perduto:

  • fino al 40% , se il Richiedente ha almeno una sede operativa (costituita da almeno 6 mesi) in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
  • fino al 25%, negli altri casi.

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di preammortamento.

Inserimento sui mercati esteri

Finanziamento per l’ingresso nei nuovi mercati e finanziamento della realizzazione di strutture commerciali.

Soggetti Beneficiari

Tutte le imprese, in forma singola o aggregata in forma di “Rete Soggetto” e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Spese ammissibili

Finanziamento a tasso agevolato delle spese per la realizzazione di uffici, show room, negozio o corner, centri di assistenza post vendita in un Paese estero e relative attività promozionali e di un magazzino/centro di assistenza post-vendita anche in Italia se accessori al programma di internazionalizzazione.

Agevolazione concessa

L’importo finanziabile corrisponde al 100% del totale preventivato e non può superare il 25% del fatturato medio dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile: € 4.000.000.

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Temporary Export Manager

Finanziamento per l’inserimento temporaneo in azienda di figure professionali specializzate per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione.

Soggetti Beneficiari

Tutte le società di capitali (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”). Per poter accedere al finanziamento è necessario aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Spese ammissibili

Finanziamento a tasso agevolato delle spese per l’inserimento temporaneo in azienda di figure professionali con qualsiasi specializzazione volte a facilitare e sostenere i processi di internazionalizzazione, attraverso la sottoscrizione di un contratto di prestazioni consulenziali erogate attraverso Società di Servizi in possesso dei requisiti indicati in Circolare Operativa.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% delle spese, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile: € 150.000.

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 2 di pre-ammortamento.

E-commerce

Accesso al commercio elettronico per aumentare le vendite all’estero.

Soggetti beneficiari

Tutte le società di capitali (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”). Per poter accedere al finanziamento è necessario aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Spese ammissibili

Finanziamento a tasso agevolato delle spese relative a soluzioni da realizzare secondo due modalità alternative:

  • realizzare direttamente la piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico;
  • utilizzare un market place finalizzato al commercio elettronico fornito da soggetti terzi.

Entrambe le soluzioni devono riguardare beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% delle spese, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile: € 450.000 per la realizzazione di una piattaforma propria e di € 300.000 per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi.

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di pre-ammortamento.

E-commerce

Sviluppo del commercio elettronico delle PMI in Paesi esteri

Soggetti beneficiari

PMI con sede legale in Italia (anche “Rete Soggetto”) costituita in forma
di società di capitali e che abbia depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Spese ammissibili

  • Creazione e sviluppo di una piattaforma informatica oppure dell’utilizzo di un market place;
  • Investimenti per la piattaforma oppure per il market place;
  • Spese promozionali e formazione relative al progetto.

Entrambe le soluzioni devono riguardare beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate.

Importo massimo finanziabile:

  • Piattaforma propria /miglioramento: il minore tra € 300.000 e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente.
  • Piattaforma di terzi: il minore tra € 200.000 e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente.
  • Importo minimo pari a € 10.000.

É possibile richiedere una quota a fondo perduto:

  • fino al 40% , se il Richiedente ha almeno una sede operativa (costituita da almeno 6 mesi) in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
  • fino al 25%, negli altri casi.

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di preammortamento.

Studi di fattibilità

Studi di fattibilità finalizzati a valutare l’opportunità di effettuare un investimento commerciale o produttivo all’estero.

Soggetti Beneficiari

Tutte le imprese, in forma singola o aggregate in forma di “Rete Soggetto” e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Spese ammissibili

Finanziamento a tasso agevolato delle spese di personale interno, viaggi, soggiorni e personale esterno, per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi esteri.

Per il personale interno sono ammesse spese per viaggi, soggiorni, indennità di trasferta e retribuzioni, queste ultime fino a un massimo del 15% delle spese di personale interno e del personale esterno preventivate; per il personale esterno sono ammesse spese per compensi, viaggi e soggiorni.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% del fatturato medio dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile: € 200.000 per studi collegati a investimenti commerciali e € 350.000 per studi collegati a investimenti produttivi.

Durata del finanziamento: 4 anni, di cui 1 di preammortamento.

Programmi di assistenza tecnica

Sostegno finanziario alla formazione del personale in loco nelle iniziative di investimento in Paesi esteri e all’assistenza post-vendita collegata a un contratto di fornitura.

Soggetti beneficiari

Tutte le imprese, in forma singola o aggregata in forma di “Rete Soggetto” e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Spese ammissibili

Finanziamento a tasso agevolato delle spese per personale, viaggi, soggiorni e consulenze, sostenute per l’avviamento di un programma di formazione del personale operativo all’estero.

Oppure finanziamento per l’assistenza post-vendita collegata ad un contratto di fornitura per un importo pari al 5% del valore della fornitura di beni strumentali e/o accessori esportati fino a un massimo di € 100.000.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile: € 300.000 per assistenza tecnica destinata alla formazione del personale in loco; € 100.000 per assistenza tecnica post-vendita collegata a un contratto di fornitura.

Durata del finanziamento: 4 anni, di cui 1 di preammortamento.

Transizione Digitale ed Ecologica

Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale.

Soggetti Beneficiari

PMI con sede legale in Italia costituita in forma di società di capitali e che abbia depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi e un fatturato estero la cui media degli ultimi due esercizi sia almeno il 20% del fatturato aziendale totale, oppure pari ad almeno il 10% del fatturato aziendale dell’ultimo bilancio depositato.

Spese ammissibili

  • Spese per la Transizione Digitale;
  • Spese per la sostenibilità e l’internazionalizzazione.

Agevolazione concessa

Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate.

Importo massimo finanziabile: minore tra € 300.000 e il 25% dei ricavi medi risultati dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente.

É possibile richiedere una quota a fondo perduto:

  • fino al 40% , se il Richiedente ha almeno una sede operativa (costituita da almeno 6 mesi) in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
  • fino al 25%, negli altri casi.

Durata del finanziamento: 6 anni di cui 2 anni di preammortamento.

F.A.Q.

Quali sono le tempistiche di presentazione delle domande?

La riapertura del portale è prevista per il 28/10/2021.

In quanto tempo sono esaurite le risorse nello sportello precedente?

Nelle precedenti edizioni i fondi sono andati esauriti il giorno stesso dell’apertura, quindi per vincere è necessario muoversi per tempo!

Riferimenti normativi

Novità introdotte dal Decreto crescita (DL n. 34/2019) e dal Decreto Rilancio (DL n. 34/2020) e s.m.i.

APPROFONDISCI IN…

Gazzetta Ufficiale

Approfitta dell’agevolazione

Lasciaci i tuoi dati e sarai ricontattato da uno dei nostri consulenti.

    Oppure chiamaci allo